domenica 23 dicembre 2007

I film peggiori che abbia mai visto

Quando giudico un libro assegnandogli le stellette evito di mettere quelli che considero illeggibili o da stroncare senza pietà, perché considero un libro un’opera personale. Preferisco citare solo quelli che meritano di essere letti. Il fatto che io non lo apprezzi può dipendere da molti fattori, magari non mi interessa l’argomento, oppure lo stile di scrittura mi è ostico, semplicemente non ho la preparazione adeguata per poter seguire alcuni ragionamenti o valutare alcune nozioni, insomma tendo ad essere indulgente e poi prima di acquistare un libro ti puoi documentare, ti leggi l’indice e se lo compri in libreria puoi sfogliarlo, leggere qualche riga.
Invece sui film sono più drastico: intanto un film è un’opera cui concorrono molte persone e quindi mi urta maggiormente il fatto che in tanti non si rendono conto della boiata pazzesca che stanno producendo. Poi i film vengono pubblicizzati con brevi trailer che ti possono trarre abilmente in inganno.
Ci tengo quindi a fare questa classifica dei film peggiori che io abbia mai visto:

1 – The Avengers. Il peggiore in assoluto. La povera Uma Thurman e Ralph Fiennes in un’opera che non si capisce se è una parodia o no, comunque se lo è non fa ridere. E’ talmente brutto che mi viene il dubbio di non averlo mai visto ma di aver fatto un incubo in cui sognavo di vederlo.

2 – Tom Raider. Angelina Jolie viene sempre bene ed anche nei panni di Lara Croft fa la sua figura. Detto questo, aggiungo però: peccato che il mio cane non sappia parlare, altrimenti poteva suggerire almeno qualche idea prima di iniziare a girare. Un fermo immagine di Angelina di un’ora e mezza sarebbe stato meglio.

3 – Signs. Dopo la mezza boiata di Unbreakable dovevo presagire il peggio, ma non so come mai ci sono cascato. Come è possibile che sia lo stesso regista de “Il sesto senso”? O si è bruciato il cervello, oppure si voleva divertire a prenderci per il culo. Fatto sta che Signs parte anche discretamente bene, ma come molti film, dopo un buon inizio non sa dove andare a parare e, non avendo il coraggio di mandare a casa il pubblico dopo il primo tempo, rovina tutto. Per onestà devo dire che al cinema c’erano molti che si sbellicavano letteralmente dalle risate, soprattutto alla scena della carta stagnola in testa, non so se si aspettavano un film comico, ma un po’ di divertimento l’hanno avuto.

4 – Il quinto elemento. Anche in questo caso come potevo evitare la trappola? Non pretendo che Luc Besson faccia tutti film belli come Leon, ma insomma questo polpettone, non me l’aspettavo.
Milla Jovovich è l’unica del cast che sembra crederci e si impegna, si vede che era proprio innamorata…. Dopo aver visto l’esito decide di divorziare.

5 - Alien 4 - Qui ho proprio il dente avvelenato. Dovete capirmi, per me Alien è uno dei migliori film di sempre e questo già sarebbe sufficiente, ma c’è di peggio: normalmente i sequel non sono mai all’altezza del primo episodio, capita invece che il seguito (Alien 2) sia un ottimo film, del resto Cameron non è l’ultimo arrivato. Lo stesso Alien³ senza pretendere di inventare nulla, mantiene il canovaccio e si lascia guardare piacevolmente. Invece questo Jean Pierre Jeunet si permette di stravolgere l’atmosfera della serie, mettendo in piedi una storia tra il surreale ed il grottesco, tirando fuori un prodotto né carne né pesce, personaggi senza un minimo di spessore e scene francamente fuori luogo. Essendo per natura capace solo di perdonare gli amici, agli altri riservo rancori eterni, per cui mi ero ripromesso di boicottare per sempre qualunque altra produzione di questo regista. Sotto minaccia e ricatto da parte della fidanzata dovetti recarmi a vedere la storia di Amelie, del quale devo ammettere che sia un buon film, quindi caro Jean Pierre mantieniti su quel tipo di storielle e non deturpare le serie di altri generi.

Doverosa precisazione: questa piccola carrellata degli orrori comprende tutti film di fantascienza, ma questo non deve trarre in inganno. Proprio perché è uno dei miei generi preferiti, che me la prendo a male quando vedo una produzione inguardabile.
Infatti alcuni film di fantascienza sono tra i miei preferiti in assoluto: L’esercito delle 12 scimmie; Blade runner; Minority Report; Matrix (questo è un buon esempio di sequel che era meglio si risparmiassero); Gattaca; Terminator; Starship Troopers, Strange days.

4 commenti:

Camelot ha detto...

No, ti prego: Tomb Raider e Quinto elemento mi piacciono un casino. Non fosse altro che per le attrici! :D :D
Augurissimi di buon Natale ;)

Freeman ha detto...

le attrici si meritano un 10 e lode, anzi se riesci ad organizzare un'uscita in doppia coppia mi prendo pure quella che scarti...
però si va al ristorante, niente cinema altrimenti mi sa che finiamo a litigare :D
augurissimi anche a te

minnanon ha detto...

Un po' fuori tempo massimo mi permetto di dissentire su Starship Troopers, non perchè non mi piaccia lo stile del regista, (il film potrebbe anche assere divertente in sè) ma se hai letto il libro capirai bene che il buon Heinlein si starà ancora rigirando nella tomba a distanza di anni da quando è uscito il film: lo spirito del libro si perde per strada e l'elemento base del film, i troopers, non sono quello che dovrebbero essere; dove sono gli esoscheletri meccanizzati che dovrebbero indossare? (se vuoi avere un' idea vedi come vengono rappresentati gli space marines nel più bel gioco strategico in tempo reale mai uscito: Starcraft)
Persino i marines coloniali di aliens scontro finale sarebbero andati meglio; invece questi fanti spaziali hanno un armamentario che andrebbe bene al massimo per una partita di Q-zar (non so se ti è mai capitato di giocarci all'epoca)

Freeman ha detto...

non ho mai letto il libro e raramente i film sono all'altezza dei libri che li ispirano;riguardo gli esoscheletri probabilmente il budget non consentiva di realizzare nulla di verosimile.